informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 10 motivi per cui dobbiamo riuscire a conciliare studio e sport

Commenti disabilitati su I 10 motivi per cui dobbiamo riuscire a conciliare studio e sport Studiare a Viterbo

Si dice sempre che durante lo studio si passano tantissime ore seduti alla scrivania.

In realtà anche quando seguiamo le lezioni in e-learning passiamo tante ore seduti o quando mangiamo, vediamo  la televisione, ci spostiamo in macchina, andiamo al cinema o a mangiare una pizza con gli amici. Insomma passiamo molto più tempo di quanto pensiamo seduti ed inattivi. 

Il risultato, oltre che visivo con quei chiletti in più che possiamo aver messo, è anche mentale.

Si perchè è stato ormai dimostrato scientificamente che il nostro corpo migliora tutte le sue prestazioni quando facciamo attività fisica. Quindi più sport facciamo più saranno migliori le nostre prestazioni di studio ed il rendimento.

Dobbiamo riuscire a conciliare lo studio e lo sport, perchè tutto ne guadagnerà corpo e mente. Non ci credete? Ecco 10 motivi che ti faranno cambiare idea.

  1. Migliora l’ossigenazione cervello
    E’ stato dimostrato che durante lo sport, soprattutto aerobico, aumenta l’ossigenazione nel sangue ed il primo organo a beneficiarne è il cervello.
    Risultato? migliora la capacità di apprendimento: si farà meno fatica a studiare di chi segue uno stile di vita sedentario;
  2. Migliora la circolazione corporea
    Questo aspetto è ovviamente legato al primo, migliore circolazione, migliore ossigenazione. Ma non è da sottovalutare l’effetto di per se. Più sport viene praticato meno si dovrà sentire quel fastidiosissimo doloretto alle gambe dovuto al ristagno della circolazione. E’ questo che di solito crea disagi durante lo studio.
    Risultato? Possiamo studiare meglio e più a lungo senza disagi.
  3. Rigenerazione delle cellule
    L’attività fisica ingenera un virtuoso meccanismo di rigenerazione cellulare in tutto il corpo. Il più noto “effetto anti età”. Ora, per molti non è un problema. Di solito gli studenti sono giovani e non sono preoccupati, ancora, dal tempo che passa. Ma senza pensare al futuro, quando tutte le cellule del corpo si rigenerano questo significa che anche quelle cerebrali.
    Risultato? Un cervello “più giovane” da prestazioni migliori.
  4. Alza le difese immunitarie
    Questo effetto, importantissimo, è sintomo di un corpo più forte e più in salute. La produzione di anticorpi è strettamente legata alla vitalità del nostro corpo. Di conseguenza, sarà più difficile cadere vittima delle solite influenze di stagione, raffreddori e così via.
    Risultato? Meno lezioni ed ore di studio perse.
  5. Riduce i disturbi dell’umore
    Quando si dice essere contenti dopo aver fatto sport si intende letteralmente quello. L’attività fisica stimola nel corpo la produzione di quegli ormoni chiamati anche “ormoni della felicità” ovvero le endorfine. Il loro principale compito è quello di diminuire le sensazioni di dolore di stanchezza e inducono un senso di felicità prolungato. Soffriremo meno di sbalzi di umore e le giornate storte saranno molto poche.
    Risultato? Si perderanno meno tempo e giorni di studio perché ci sarà più serenità.10-motivi-conciliare-sport-studio
  6. Aumenta la creatività
    Se il nostro corpo è allenato, e quindi sta meglio, sembra che ne benefici anche la parte creativa del nostro cervello. Si perché alcuni studi hanno dimostrato che un cervello più attivo è un cervello più creativo. Chi non ha mai sentito qualcuno dire “ le idee migliori mi sono venute correndo” ad esempio. Ecco sembra proprio che non accada per caso ma sia frutto di un processo chimico-fisico.
    Risultato? Un cervello più creativo ha infinite potenzialità nello studio.
  7. Aumenta l’autostima
    Perché aumenta l’autostima? Per un motivo all’apparenza semplice ma in realtà importantissimo. Perché in primo luogo fare sport significa sfidare se stessi. In mille modi. Decidendo di combattere la propria pigrizia, iniziando uno sport mai fatto che mette in mostra le nostre difficoltà, spingendo più in alto l’obiettivo da raggiungere nel caso di una attività che facciamo già da un pò. Insomma in tutti questi casi, riuscire a fare un passo in avanti significa essere riusciti a vincere la sfida contro se stessi.
    Risultato? Se è possibile vincere nello sport è possibile farlo per ogni sfida della propria vita. Studio compreso!
  8. Migliora la memoria
    Uno studio condotto da un gruppo di ricercatori americani ha dimostrato che fare attività fisica migliora la memoria. Infatti, sembra che già dopo poche ore dall’attività fisica si riescano a memorizzare più informazioni. Non solo, anche la qualità delle informazioni ricordate sembra sia migliore.
    Risultato? A lungo andare si farà, ovviamente, meno fatica nello studio.
  9. Riduce possibilità malattie gravi
    Questo è uno degli effetti di gran lunga più pubblicizzati. Non è affatto da sottovalutare che, ormai da anni, tantissimi studi scientifici abbiano provato la correlazione tra sport e riduzione di malattie gravi. Solamente per citarne alcuni: infarti, diabete, gravi problemi circolatori.
    Risultato? è semplice in questo caso. Avere cura di se stessi, sempre.
  10. Dimagrire
    Infine, l’effetto più evidente: perdere peso. Qualsiasi tipo di attività fisica, se fatta con regolarità e costanza, associata ad una buona alimentazione, porta a questo risultato. Ovviamente se si vuole dimagrire tanto bisognerà scegliere alcuni tipi di sport. Se, invece, non c’è necessità di perdere tanto peso si può scegliere altro.
    Risultato? Beh forse per migliorare lo studio nessuno, ma anche solo un chilo in meno è un ottimo motivo per muoversi e sorridere.

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali