informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come laurearsi in corso? I consigli per farcela

Sei uno studente da poco iscritto all’Università online Niccolò Cusano di Viterbo e già temi di rimanere indietro sulla tabella di marcia?

Se vuoi sapere come laurearsi in corso, stai leggendo l’articolo che fa per te. Nelle prossime righe ti daremo i consigli giusti per farcela e arrivare alla laurea secondo i tempi previsti.

Pronto a scoprire come fare? 

Continue Reading

Commenti disabilitati su Come laurearsi in corso? I consigli per farcela Studiare a Viterbo

Leggi tutto

I 5 migliori libri di psicologia criminale

Stai per affrontare l’esame di psicologia criminale o semplicemente sei un appassionato di questa materia? Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Viterbo ti propone una guida ai migliori libri di psicologia criminale che devi leggere assolutamente.

In particolare ti suggeriremo 5 libri di criminologia e ti daremo informazioni utili sul Master in Criminologia attivo presso la nostra università telematica.

Procediamo con calma e scopriamo innanzitutto cosa studia la psicologia criminale.

Continue Reading

Commenti disabilitati su I 5 migliori libri di psicologia criminale Studiare a Viterbo

Leggi tutto

Studiare online a Viterbo: le opportunità dell’università telematica

Se hai deciso di iscriverti all’università e stai valutando la possibilità di studiare online, sei nel posto giusto. Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Viterbo ti spiegherà tutte le possibilità per studiare online a Viterbo.

Se deciderai di iscriverti presso la nostra università telematica, ti consigliamo di leggere sempre i nostri approfondimenti. Troverai tante informazioni utili per la tua vita da studente e futuro lavoratore. Nel frattempo, mettiti comodo e analizziamo insieme le opportunità dell’università telematica.

Continue Reading

Commenti disabilitati su Studiare online a Viterbo: le opportunità dell’università telematica Studiare a Viterbo

Leggi tutto

Le 5 app per allenare la mente da conoscere assolutamente

Sei alla ricerca di app per allenare la mente? Sei nel posto giusto. Per mantenere la mente sempre attiva è necessario fare esercizi mirati. Fino a qualche anno fa tanti di noi allenavano la mente con giochi tipo rebus o parole crociate. Sicuramente avrai acquistato anche tu una copia della famosa rivista “La settimana enigmistica” o ti sarai divertito a fare il cruciverba sulle riviste di gossip. Oggi, l’utilizzo sempre più diffuso dello smartphone, ci consente di stimolare la nostra mente attraverso le applicazioni.

Per uno studente allenare la memoria ed esercitare la mente è fondamentale. Visto che sicuramente sei in possesso anche tu di uno smartphone, ecco un regalo dall’Università online Niccolò Cusano di Viterbo. La nostra redazione ha preparato per te una guida alle 5 app per allenare la mente da conoscere assolutamente.

Se sei curioso di scoprire quali sono, continua a leggere!

Continue Reading

Commenti disabilitati su Le 5 app per allenare la mente da conoscere assolutamente Studiare a Viterbo

Leggi tutto

Come lavorare nella pubblica amministrazione? Studi e opportunità

Il famigerato posto fisso, quello a cui tanti lavoratori italiani ambiscono, è ancora così ricercato anche tra i più giovani?

Inutile negare che muoversi nel mercato del lavoro è complicato. Gli impieghi sono sempre più precari e lavorare nella pubblica amministrazione offre maggiori garanzie.

Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Viterbo ha pensato di realizzare una breve guida per scoprire come si entra nella pubblica amministrazione. Vedremo insieme le differenze tra impiego pubblico e impiego privato e come si diventa dipendenti pubblici.

Pronto per iniziare? Buona lettura!

Continue Reading

Commenti disabilitati su Come lavorare nella pubblica amministrazione? Studi e opportunità Studiare a Viterbo

Leggi tutto

10 idee regalo per laurea in ingegneria

Il tuo migliore amico sta per laurearsi in ingegneria? Sei stato invitato alla sua festa, ma hai dubbi su cosa regalare? Non disperare, sei nel posto giusto! Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Viterbo ti dirà ben 10 idee regalo per laurea in ingegneria.

Se seguirai i nostri consigli, vedrai che il futuro ingegnere non resterà affatto deluso.

Sei pronto per scoprire insieme come rendere felice il tuo amico?

Continue Reading

Commenti disabilitati su 10 idee regalo per laurea in ingegneria Studiare a Viterbo

Leggi tutto

Cosa sono e come inserire le note a piè di pagina nella tesi

Continue Reading

Commenti disabilitati su Cosa sono e come inserire le note a piè di pagina nella tesi Studiare a Viterbo

Leggi tutto

A che ora iniziare a studiare? Consigli per pianificare il lavoro

A che ora iniziare a studiare? Quante volte nella tua vita di studente, a scuola o all’università, ti sei posto questa domanda? Se sei uno studente iscritto all’Università online Niccolò Cusano di Viterbo, alle prese con la preparazione di un esame importante, forse ti starai chiedendo questa cosa proprio ora.

I tuoi dubbi saranno presto chiariti. Lo staff di Unicusano ha pensato infatti di realizzare una breve guida per scoprire insieme quali sono i migliori orari per studiare e come pianificare lo studio.

A che ora iniziare a studiare: come scegliere l’orario migliore

Come ti abbiamo ripetuto più volte, quando si parla di metodo di studio ed organizzazione del lavoro, non si può di certo affermare che esista una legge universale da rispettare sempre e comunque.

Ogni studente è diverso dall’altro. Le tue abitudini di studio potrebbero essere differenti da quelle di un tuo compagno di corso, ma entrambi potreste riuscire ad ottenere il massimo dei voti in sede di esame. Cosa significa questo? Significa che è sempre bene seguire sane abitudini di vita ed ascoltare i messaggi che ci inviano il nostro corpo e la nostra mente.

Arrivati a questo punto ti starai chiedendo: “ok, tutto chiaro, ma a che ora iniziare a studiare?”

Mattina presto, pomeriggio subito dopo pranzo o la sera prima di andare a dormire?

Anche se non esiste una legge universale, come ben saprai il nostro organismo segue dei ritmi precisi che sono regolati dall’alternanza tra il giorno e la notte. Un’attività impegnativa come quella dello studio deve necessariamente rispettare questi ritmi e le esigenze dell’organismo.

Orari migliori per studiare: quali sono?

Come abbiamo detto poco fa, non esiste un’ora X per aprire i libri e mettersi a studiare, ma è chiaro che più si fa tardi e più ci sentiamo stanchi. Quindi studiare poco prima di mettersi a letto non è un’idea brillante.

La stanchezza ed il calar del sole portano ad una diminuzione della concentrazione che ha effetti negativi sul tuo rendimento nello studio. Ti suggeriamo di sfruttare i momenti della giornata in cui ti senti più energico, concentrato ed attivo. In questi momenti potrai dedicarti allo studio più impegnativo e destinare così la semplice lettura al resto della giornata.

Inoltre, impara ad ascoltare anche il tuo stomaco ed i tuoi occhi. Se senti di avere fame o sonno segui i tuoi impulsi. Studiare affamati o insonnoliti non è affatto produttivo.

Perché studiare la mattina?

Un buon momento della giornata per iniziare a studiare è senza dubbio la mattina, dopo aver riposato e fatto una sana colazione. Inizia la giornata con una colazione a base di yogurt, cereali, frutta e marmellata. Con la mente fresca ed una colazione adeguata siamo pronti per apprendere e ragionare al meglio.

Anche le ore subito dopo il pranzo rappresentano un buon momento per iniziare a studiare, ma è importante superare quel desiderio di appisolarsi che arriva subito dopo aver mangiato. Per questo, se decidi di sfruttare le ore del primo pomeriggio per studiare, evita di fare pranzi troppo pesanti, a base di carboidrati e grassi saturi. Opta sempre per un pasto leggero e facilmente digeribile. Se hai sonno, lasciati andare ad una mezz’ora di pisolino e vedrai che, con la mente riposata, recupererai benissimo il tempo passato a dormire.

Lo stesso discorso vale per la sera. Se riesci, cerca di studiare fino a prima di cena. Dopo aver cenato il cervello inizia a produrre serotonina, un ormone responsabile della sensazione di sonnolenza e lottare contro il sonno non è una battaglia facile da vincere.

Ricapitolando, i momenti migliori per studiare sono la mattina dopo una sana colazione ed il pomeriggio dopo un pranzo leggero ed un breve riposino.

a che ora iniziare a studiare studente stressato

Come migliorare lo studio: consigli utili

Ora che sai quali sono i momenti migliori per studiare, vediamo alcuni consigli utili per aumentare l’efficacia delle ore passate sui libri.

Ecco quali sono i consigli dell’Università telematica Niccolò Cusano di Viterbo:

  • studiare in un ambiente correttamente illuminato, con la temperatura adeguata
  • sedersi ad un tavolo o ad una scrivania, evitando di studiare a letto o sdraiati sul divano
  • distribuire lo studio durante la giornata ed evitare di studiare tutto in una sola volta senza pause
  • programmare momenti specifici da dedicare allo studio, senza rinunciare agli svaghi e alle proprie passioni
  • provare a studiare sempre alla stessa ora in modo da stabilire una routine del proprio ciclo studio – pasti – sonno
  • pianificare lo studio e procedere per obiettivi giornalieri
  • bandire ogni tipo di distrazione durante le ore di studio, come smartphone, social, TV, internet e chat con gli amici
  • evitare assolutamente di studiare durante la notte

Dopo aver scoperto a che ora iniziare a studiare, ti senti pronto per affrontare il prossimo esame universitario con la giusta dose di energia?

Se desideri approfondire, leggi anche la nostra guida su come funzionano gli esami universitari.

Commenti disabilitati su A che ora iniziare a studiare? Consigli per pianificare il lavoro Studiare a Viterbo

Leggi tutto

I 7 libri sul trading che dovresti leggere assolutamente

Ami la letteratura economica e finanziaria e sei alla ricerca di nuovi libri sul trading da leggere?

Allora ecco un’ottima notizia per te: sei nel posto giusto. In questo articolo, infatti, abbiamo raccolto e recensito per te sette tra i migliori testi che trattano questo genere di argomenti. Dai libri di finanza alla gestione delle spese, dai grandi classici da leggere assolutamente sulla materia ai libri sulla borsa più recenti o sul trading online. Ma non è tutto: ti forniremo anche una piccola guida su cos’è il trading e cosa fa il trader, uno dei lavori più redditizi e richiesti nel mercato del lavoro moderno.

Vuoi saperne di più? Molto bene, allora non perdiamo tempo e entriamo subito nel merito, andando a svelare quali sono i sette libri su trading che abbiamo scelto per te. Buon proseguimento.

Cos’è il trading e quali libri leggere

Nei paragrafi che seguono scoprirai tutto quello che c’è da sapere per approfondire questo affascinante argomento. In rete si trovano, anche scaricabili, alcuni estratti di libri sul trading in pdf, se non libri online da leggere direttamente in digitale. Ma quello che ti consigliamo è di studiare per intero almeno uno dei sette libri che stiamo per consigliarti, perché se vuoi capire determinati meccanismi economici e finanziari, ne vale veramente la pena. E magari tenerti aggiornato attraverso i principali quotidiani economici in edicola.

Analisi tecnica dei mercati finanziari

Iniziamo il nostro viaggio tra i migliori libri sul trading con un’opera che ha consentito a molti importanti trader ad ottenere ottimi risultati in poco tempo. Senza voler essere blasfemi, possiamo affermare che Analisi tecnica dei mercati finanziari di John Murphy rappresenta una sorta di Sacra Bibbia per coloro i quali desiderano sviluppare una conoscenza tecnica dei mercati finanziari.

Esso, in particolare, consente di acquisire due competenze:

  1. Conoscere gli indicatori;
  2. Essere in grado di leggere i grafici (sia nel settore degli investimenti che in quello del trading online).

Più in generale, offre degli spunti interessanti sulle tecniche da seguire, in particolare nei mercati dei futures.

Trading online for dummies

Questo manuale di Andrea Fiorini è la lettura ideale specialmente per chi vuole avvicinarsi al mondo del trading online. Il testo, infatti, parte dalle basi e dai concetti basilari più facili. Ecco quindici punti essenziali:

  1. Gli obiettivi raggiungibili attraverso il trading;
  2. Gli strumenti hardware e software necessari;
  3. I rischi degli investimenti fai da te;
  4. Quanti soldi usare;
  5. L’aspetto psicologico legato all’operatività;
  6. Le conoscenze di analisi tecnica da acquisire per poter operare sui mercati finanziari;
  7. Quali sono le dotazioni hardware e software utili per fare trading;
  8. I broker e le piattaforme;
  9. La scelta dell’intermediario e del mercato per poter ottenere risultati positivi;
  10. Le strategie operative;
  11. Le piattaforme messe a disposizione dai broker, le tipologie di ordini che si possono inserire all’interno e i profili commissionali;
  12. L’importanza di investire sulla formazione per aiutare il trader a crescere;
  13. I servizi dati;
  14. I provider che forniscono informazioni e prezzi per poter analizzare il comportamento dei mercati finanziari;
  15. Le piattaforme di analisi e quelle operative.

In ultimo, non certo per importanza, un focus sugli errori più comuni da non commettere nel trading.

Guida completa al trading

Aggiungiamo alla nostra selezione sui libri sul trading con questa guida di Corey Rosenbloom. Titolo integrale: Guida completa al trading. Strategie operative e tecniche d’intervento nei mercati finanziari.

Si tratta di una raccolta, puntuale e precisa, delle diverse metodologie, grafiche e quantitative, utilizzabili per analizzare il comportamento dei mercati finanziari. Il tutto finalizzato ad individuare le migliori opportunità di guadagno. In che modo? Cercando di ridurre il più possibile il rischio di perdita.

Il libro mostra anche come combinare diverse tecniche operative, in modo da individuare il momento più opportuno per l’entrata e l’uscita dal mercato (market timing).

Rosenbloom, inoltre, illustra in che modo sfruttare trend, momentum e volatilità. In sintesi, mette a disposizione del lettore un set completo di strumenti operativi. Il quale, per trasformarsi in investitore, potrà così assumere le proprie decisioni con maggiore tranquillità.

I segreti del trading di breve termine

libri finanzaUno dei migliori libri sul trading del guru dei mercati Larry Williams. Attenzione però: la prima edizione, datata 1999, era un best seller orientato e destinato soprattutto a un pubblico di trader professionisti. La nuova edizione, invece, si è adeguata all’apertura dei mercati a numerosi soggetti che si sono lanciati nel trading di breve termine in cerca di successo.

Williams mette a disposizione la sua grande saggezza ed esperienza in termini che spaziano dalla speculazione ai breakout di volatilità e ai pattern profittevoli. Soffermandosi, con dovizia di particolari, su tutti quegli elementi fondamentali del trader di successo. Senza tralasciare le competenze necessarie per comprendere come funzionano e si muovono i mercati, come gestire le operazioni e come mantenere le posizioni vincenti.

Concludendo con un’analisi approfondita delle strategie di breve termine più efficaci, compresi degli indicatori di grande e dimostrata efficacia che sono stati sviluppati dal guru in persona.

Trading operativo sul forex

Titolo completo: Trading operativo sul forex. Le strategie vincenti per guadagnare sul mercato dei cambi. Autore: Giacomo Probo. Linguaggio chiaro, semplice e accessibile a tutti.

Il Forex è un mercato aperto 24 ore al giorno e sul quale vengono scambiate le valute di tutto il mondo. Questo libro rappresenta una guida sull’argomento, dalle basi ad un’analisi più approfondita dal punto di vista operativo. Con tanto di foucs dedicato alla definizione del contesto e individuazione delle variabili macroeconomiche che condizionano il comportamento dei cambi e le correlazioni esistenti tra le diverse valute.

Inoltre, il testo di Probo dedica ampi spazio anche a come analizzare ed interpretare il comportamento passato dei prezzi, al fine di provare ad anticiparne le evoluzioni del domani.

Trading di profitto: strategie operative su forex, azioni e future

Altro libro sul trading di Giacomo Probo. In questo caso l’autore si concentra sulle diverse strategie che possono essere sfruttate ogni giorno per operare sui mercati finanziari Forex, azionari e Future.

Si tratta in questo caso di tecniche di trading utilizzabili non solo da trader esperti, e quindi alla ricerca di nuovi spunti operativi utili a perfezionare i propri risultati, ma anche da trader neofiti bisognosi di affidarsi ad una metodologia completa di analisi tecnica.

In più a tanti altri libri sul trading, questo volume espone alcuni set-up operativi ottenuti combinando i segnali forniti dai vari oscillatori tecnici all’analisi grafica. Inoltre, è pieno di esempi grafici utili a imparare il trading e comprendere concretamente le varie le strategie e poterne testarne l’efficacia.

Il capitolo finale, poi, riserva una chicca: l’analisi dettagliata di alcune operazioni effettuate con denaro reale. Insomma: il modo migliore per comprendere le motivazioni che determinano le decisioni da prendere e le conseguenze che ne possono derivare.

The intelligent investor italiano

Concludiamo la nostra carrellata di libri sul trading con un altro best seller. Più facile da trovare in inglese, ma è esistono anche delle edizioni riviste e aggiornate in italiano di questa guida agli investimenti, pubblicata per la prima volta nel 1949.

Una guida al trading sia per investitori difensivi che degli investitori intraprendenti. Al suo interno vengono delineati i principi della selezione dei titoli, spiegando la semplice politica di portafoglio e offrendo consulenza su una gamma di strategie.

E con questo, la nostra guida sui libri sul trading volge al termine. Se sei interessato ai nostri corsi di laurea o master universitari dell’area economico-giuridica, ti consigliamo di visitare l’area didattica del portale Unicusano.it.

Commenti disabilitati su I 7 libri sul trading che dovresti leggere assolutamente Studiare a Viterbo

Leggi tutto

Come essere forti e rafforzare l’autostima: 5 consigli da applicare

Hai voglia di capire come essere forti difronte alle avversità quotidiane o più in generale della vita? Come affrontare il cambiamento senza soccombere ad esso, come essere svegli mentalmente o gestire le emozioni primarie e complesse?

Per fare tutto ciò, è inevitabile passare dal rafforzamento della propria autostima. Ma ecco una buona notizia per te: in questo articolo parliamo proprio di questo, di come essere forti e avere fiducia in se stessi.

Ecco perché ti consigliamo di metterti comodo, fare un bel respiro e leggere quanto abbiamo da dirti e consigliarti nelle prossime righe. Partendo dal presupposto che essere sicuri di sé, naturalmente senza arroganza, quasi sempre è sinonimo di successo.

Questo vale sia nello studio così come nel lavoro e nelle cose di tutti i giorni, comprese le relazioni umane e sentimentali.

Vuoi saperne di più? Molto bene, allora non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito della questione. Andiamo a scoprire come diventare persone forti nella vita.

LEGGI ANCHE – Sviluppo leadership: perché è utile nel mondo del lavoro e non solo.

Come avere un carattere forte

Per prima cosa devi sapere che come essere forti è un quesito che non riguarda solamente te. Un importante studio, infatti, rivela che tre italiani su quattro hanno una scarsa autostima. Allo stesso modo può bastare poco, come seguire qualche accorgimento, togliersi qualche soddisfazione o realizzare un obiettivo per cambiare umore, svoltare e diventare forti. Ciò che stiamo cercando di dirti è che se sei sfiduciato e non ti senti abbastanza forte emotivamente, non sei certo un caso raro e patologico, ma soprattutto devi prendere coscienza del fatto che gli sbalzi di umore fanno parte della natura umana. Ciò che conta è saperli gestire al meglio, lavorando su se stessi e sulla propria autostima. Nei prossimi paragrafi cercheremo di capire come.

Cosa vuol dire essere una persona forte

Prima di darti alcuni consigli pratici su come essere forti, facciamo un piccolo passo indietro e partiamo dalle basi. Cosa si intende in realtà per essere forti?

Secondo il Dizionario della lingua italiana Sabatini Coletti, l’aggettivo forte, riferito agli esseri umani, può indicare una persona:

  • Dotata di energia muscolare, in grado di sopportare intensi sforzi fisici: tempra, fisico forte; anche riferito a parti del corpo: braccia, gambe forti; che è dato, fatto con forza: un forza strappo, schiaffo;
  • Che rivela o denota particolare abilità, attitudine, propensione nei confronti di qualcosa: uno studente forte in italiano;
  • D’animo saldo nelle avversità, moralmente temprato, fermo, risoluto: un carattere forte. Che sa farsi forza di qualcosa, farne motivo di sicurezza, sfruttarlo a proprio vantaggio;
  • Autorevole, dotato di ampi poteri: governare, reggere con mano forte.

Ciò di cui parliamo in questo articolo, riguarda naturalmente la forza interiore, mentale e psicologica. Fatta chiarezza su questo, andiamo più sul concreto, cercando di capire quali solo le principali cause dell’insicurezza e come riuscire a contrastarle aumentando, di contro, la propria autostima.

Come diventare forti aumentando l’autostima

persone fortiIl primo consiglio che possiamo darti su come essere una persona forte, è quello di lavorare sulla tua autostima.

Le motivazioni più ricorrenti che spingono a riporre scarsa fiducia in se stessi, sono da ricercarsi in un eccessivo pessimismo, nella tendenza a sottovalutarsi, nel costante bisogno dell’approvazione altrui, nell’incapacità di raggiungere i propri obiettivi, nel provare dei complessi di inferiorità, essere preda di una forte timidezza, soffrire di disturbi d’ansia, non avere spirito di iniziativa e poca voglia di uscire dalla propria comfort zone, mancanza di reattività difronte ai problemi, pigrizia, apatia o forme di indolenza.

Per fare fronte a tutto questo, trovi cinque consigli per te nel prossimo paragrafo.

Come essere forte: i nostri consigli per riuscirci

Quello di avere la giusta autostima in se stessi è più che altro un pre-requisito per essere forte. Ecco, invece, i cinque consigli promessi su come avere maggior forza e autostima:

  1. Riconosci i tuoi punti di forza e di debolezza. Tutti ne abbiamo, basta prenderne coscienza e valorizzare i primi rispetto ai secondi. riuscirai, ti sentirai davvero soddisfatto;
  2. Pensa e agisci positivo. Cerca insomma di vedere la metà piena del bicchiere, non andare subito nel panico difronte le difficoltà, ma cerca i lati positivi o quelli da cui si può quantomeno ripartire o trovare una soluzione;
  3. Esci dalla tua zona di comfort e inizia a perseguire dei piccoli obiettivi raggiungibili. Inizia da qualcosa che ami o in cui credi. Sfida le gradualmente le situazioni che ti mettono a disagio. Non abbatterti se non riesci subito, l’importante è provare. Perché accresce la tua confidenza con una realtà che ti preoccupa. Cerca anche di aiutare gli altri, essere freddi difronte le difficoltà altrui non paga mai, perché come diceva Georges Hébert, bisogna essere forti per essere utili. Anche così ci si allena e si impara come essere sicuri di sé;
  4. Fai tesoro delle tue esperienze pregresse. Cerca di analizzare realisticamente i meriti che ti hanno fatto onere un successo o gli errori che hanno sortito l’effetto contrario. Senza colpevolizzarti troppo, l’importante è capire e cercare di non correggere o quantomeno di non ripetere gli errori;
  5. Valuta di rivolgerti a uno psicoterapeuta. Un professionista esperto in questo ambito, può aiutare te, come chiunque altro, a comprendere meglio le emozioni e come gestirle, al fine di diventare più forti.

Essere forti: frasi motivazionali

Alcuni dei consigli che ti abbiamo dato potrebbero anche apparirti un po’ scontati, ma spesso e volentieri non ci si ferma abbastanza a rifletterci su. Per questo ti assicuriamo che non sottovalutare questi aspetti è fondamentale e possono davvero costituire la tua chiave verso il successo e nella comprensione di come essere forti.

Ad ogni modo, non vogliamo fermarci qui, ma lasciarti anche la nostra top 5 di frasi motivazionali su questo tema. Una molto bella, sull’essere forti in amore, è la massima di Gandhi che dice:

«La forza dell’amore è la stessa forza dell’anima o della verità»

E questo è probabilmente in segreto su come essere forti nella coppia, insieme. Ma ecco le altre quattro che abbiamo scelto per l’occasione:

  1. «Colui che conosce il proprio obiettivo si sente forte. Questa forza lo rende sereno e questa serenità assicura la pace interiore. Solo la pace interiore consente la riflessione profonda. La riflessione profonda è il punto di partenza di ogni successo» – Lao Tse;
  2. «Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza per riprovarci» – Jim Morrison;
  3. «Togli il “non” dalla frase “non posso”» – Samuel;
  4. «Ogni vincitore che abbia mai incontrato dice: “la mia vita è cambiata quando ho iniziato a credere in me stesso» – Robert Harold Schuller.

E con questo la nostra guida è quasi conclusa. Manca solo un ultimo, ma importante, tassello.

Diventare forti di carattere: studi di psicologia

Parliamo ora di carattere debole e psicologia. Se vuoi approfondire queste tematiche, puoi farne materia di studio. Perché la risposta a come essere forti e rafforzare l’autostima va ricercata soprattutto nella mente e nella psiche di ognuno di noi.

In questo settore Unicusano rappresenta una vera e propria eccellenza, erogando corsi di laurea come scienze e tecniche psicologiche, o magistrali inerenti la psicologia clinica e della riabilitazione, del lavoro e delle organizzazioni. Fino ai master universitari in psicologia della complessità, pediatrica, della salute organizzativa o dello sport.

Ma questi sono solo alcune delle tantissime opportunità previste nell’ampia e variegata offerta formativa targata Unicusano. Per consultare l’elenco completo e le schede dettagliate dei nostri corsi, ti consigliamo di visionare l’area didattica del portale Unicusano.it.

Troverai corsi di alta qualità, ma anche dalla flessibilità unica, grazie all’erogazione attraverso modalità e-learning.

E con questo la nostra guida su come essere forti è davvero completa ed esaustiva.

Commenti disabilitati su Come essere forti e rafforzare l’autostima: 5 consigli da applicare Studiare a Viterbo

Leggi tutto

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali