informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fare in città e provincia: le terme della Tuscia

Commenti disabilitati su Cosa fare in città e provincia: le terme della Tuscia Studiare a Viterbo

Nel periodo invernale freddo e buio fanno perdere la voglia di uscire. Di conseguenza diventa sempre più difficile trovare la motivazione o l’occasione di fare una pausa dal lavoro o dallo studio. Ecco invece l’idea giusta: le terme della Tuscia.

Forse non tutti lo sanno ma la provincia di Viterbo è una delle più ricche in Italia di acque termali. Il merito è dato dalla presenza di antichi vulcani sotterranei proprio alle pendici dei Monti Cimini.

Le acque che passano in quel sottosuolo si arricchiscono di tutti i minerali presenti nei vulcani e sgorgano calde in superficie.
La maggior parte di questi siti sono stati scoperti già in età romana.

I Romani, infatti, erano dei cultori di terme e saune ed hanno contribuito alla scoperta ed alla conservazione di questi siti.

Allora dopo una settimana di duro lavoro o intenso studio cosa c’è di meglio che passare qualche ora nelle acque termali. Avvolti da un caldo vapore per rilassare mente e corpo.

Senza contare le ottime proprietà medico-curative che queste acque hanno. Ormai è più che certo che i minerali contenuti nell’acqua e nel fango di deposito possono curare vari disturbi.

Da quelli della pelle, quelli articolari e le affezioni delle vie respiratorie, solo per citarne alcuni.

Tanti motivi per non farsi mancare una giornata o, perché no, una serata alle terme. Immergersi nelle vasche dopo il tramonto è un’esperienza da non perdere. In particolare nelle terme all’aperto. Dove è possibile guardare le stelle al caldo quando fuori è molto, molto freddo.

Di posti dove poter andare ce ne sono davvero molti.

Eccone alcuni:

  • Terme del Bagnaccio: sono forse le più conosciute terme libere di Viterbo. Hanno vasche all’aperto e non sono attrezzate, ma vale davvero la pena visitarle un giorno. La particolarità di questo sito è che presenta due diverse tipologie di acque, una con una temperatura di circa 23/29° in alcune vasche.  L’altra a circa 65/66° in altre vasche;

  • Piscine Carletti: Altro punto termale gratuito vicino al centro di Viterbo. Composto da più vasche con un’acqua mediamente a 58° è l’ideale per provare l’esperienza notturna;
  • Terme del Bullicame: Queste vasche sono diventate famose perchè citate da Dante nella Divina Commedia. E’ possibile infatti vedere la stele posta li dal comune in cui sono citati i versi del poeta;

Non sono finiti qui i siti termali della zona. Vale la pena partire in esplorazione delle terme della Tuscia. Ed alla fine della giornata il beneficio si farà sentire. Ricaricando corpo ed anche spirito. Un nuovo inizio di settimana, sicuramente più rilassato, è a portata di mano. Provate!

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.