informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come laurearsi in corso? I consigli per farcela

Commenti disabilitati su Come laurearsi in corso? I consigli per farcela Studiare a Viterbo

Sei uno studente da poco iscritto all’Università online Niccolò Cusano di Viterbo e già temi di rimanere indietro sulla tabella di marcia?

Se vuoi sapere come laurearsi in corso, stai leggendo l’articolo che fa per te. Nelle prossime righe ti daremo i consigli giusti per farcela e arrivare alla laurea secondo i tempi previsti.

Pronto a scoprire come fare? 

Laurearsi in corso: i consigli di Unicusano

Ogni corso di laurea presenta le sue difficoltà. Pensare che ci siano facoltà di serie A e facoltà di serie B è un gravissimo errore. Riuscire a laurearsi in tempo dipende, non tanto dalla materia di studio, quanto dalla capacità dello studente di mettere in atto alcune strategie.

Prima di vedere nel dettaglio di quali strategie stiamo parlando, vogliamo invitarti a pensare alla laurea come all’inizio di una nuova entusiasmante vita.

Se durante il tuo percorso universitario sarai mosso sempre da questo pensiero, vedrai che affronterai gli anni di studio con maggiore grinta e motivazione.

La capacità di laurearsi in tempo risiede proprio nel tuo approccio allo studio. Un approccio positivo renderà tutto più scorrevole.

Ricorda, l’università non è una prigione. Si tratta di una scelta di vita in cui dovrai metterti in gioco e solo un atteggiamento entusiasta e propositivo ti farà raggiungere il successo che speri.

Sei curioso e vuoi saperne di più? Ecco allora i consigli che tanto aspettavi.

Scegli il corso di laurea adatto a te

Potrà sembrarti banale, ma studiare una materia che non ci piace rallenta e rende tutto più difficile.

Nel momento in cui stai per iscriverti ad una facoltà, scegli il corso di laurea per il quale ti senti realmente portato. Se sei un amante delle materie umanistiche e materie come letteratura o storia ti appassionano, per quale motivo dovresti iscriverti ad una facoltà di matematica? Se sei affascinato dalla mente umana ed hai una predisposizione naturale ad ascoltare gli altri, forse sei destinato a diventare un bravo psicologo anziché un ingegnere nucleare.

Scegliere di studiare ciò che realmente ci piace e per cui ci sentiamo più portati, equivale a studiare con passione. Quando siamo mossi dalla passione, anche il sacrificio e le difficoltà si affrontano con maggiore risolutezza e determinazione.

Al contrario, studiare una materia che non ci piace vuol dire lasciare spazio all’insofferenza, alla noia e alla frustrazione. In automatico si tenderà a procrastinare e rallentare i ritmi di studio. La preparazione di un esame potrebbe diventare un’impresa titanica.

laurearsi in corso studente

Trova il tuo metodo di studio

Una volta fatta la scelta del corso di laurea, inizia il percorso di studio. Prima di arrivare alla discussione della tesi di laurea, dovrai affrontare numerosi esami. Avere un metodo di studio efficace è fondamentale.

Prima di tutto dovrai dotarti di tanta costanza e forza di volontà. Poi dovrai mettere in uso un sistema di studio che ti consenta di apprendere e ricordare ciò che studi. Sii costante e metodico nello studio. Cerca di immagazzinare i concetti un poco alla volta. La regola del “poco, ma ogni giorno” è sempre la scelta migliore.

Anche se ogni studente deve saper individuare il proprio metodo di studio, è bene organizzare la propria giornata adottando alcune regole basilari:

  • condurre uno stile di vita sano 
  • alzarsi presto la mattina
  • dormire un numero sufficiente di ore ogni notte
  • fare delle pause durante lo studio
  • praticare un’attività sportiva
  • trovare tempo da dedicare ai propri interessi

Stacca la spina

Lanciarsi nello studio matto e disperato non sempre è sinonimo di efficacia. Anzi, è consigliabile creare un programma di studio con obiettivi quotidiani realizzabili. Come fare? Con l’organizzazione. Devi saper organizzare le tue giornate senza rinunciare ai momenti di svago e spensieratezza.

Una passeggiata per negozi con le amiche, una camminata nel parco o una lezione di aerobica in palestra gioveranno sicuramente allo studio.

Passare circa 6 ore al giorno sui libri è un impegno importante che richiede anche qualche pausa. Ogni tanto stacca la spina e rilassati facendo qualcosa di stimolante e gratificante. Concedere alla mente momenti di svago avrà un impatto positivo sulla produttività e sulla resa nello studio.

Sentirsi appagati e soddisfatti della propria vita privata avrà benefici anche sulla tua vita di studente e affronterai gli esami con più entusiasmo.

Non saltare gli appelli

L’ultimo consiglio per laurearsi in corso è quello di non saltare gli appelli. Molto spesso gli studenti universitari, presi dall’ansia, diventano poco razionali. Può capitare di sentirsi poco preparati e decidere, all’ultimo momento, di saltare l’appello d’esame. Si tratta di una scelta dettata dalla paura di non farcela, che può rallentare il tuo obiettivo di laurearti in tempo. Ogni appello d’esame è un’occasione da non sprecare. Ricordalo sempre!

Quelli che ti abbiamo dato finora sono solo alcuni dei consigli per laurearsi in tempo. Come hai visto, il tuo impegno e la tua determinazione giocano un ruolo fondamentale in questa partita. Ricorda che stai studiando per te e per il tuo futuro. Segui sempre le tue aspirazioni e le tue passioni. Prima di salutarti, vogliamo consigliarti di leggere il nostro approfondimento su come pianificare lo studio scoprendo a che ora iniziare a studiare.

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali