informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Marketing politico: cos’è, come funziona e perché è fondamentale

Commenti disabilitati su Marketing politico: cos’è, come funziona e perché è fondamentale Studiare a Viterbo

Sei un appassionato di politica, o semplicemente di comunicazione, e ti stai chiedendo cos’è il marketing politico e a che cosa serve?

Ormai un buon consulente politico, oltre ad aiutare i suoi assistiti nello sviluppo della leadership, deve essere un esperto di campagna elettorale e strategie comunicative.

Insomma, se questo è un ambito che ti intriga e ti interessa particolarmente, non puoi fare a meno di studiare questa materia. Ecco perché abbiamo deciso di realizzare una guida che potesse fungere da vero e proprio manuale di marketing politico.

In questo articolo, infatti, troverai tanti trucchi e consigli utili che ti indicheranno come fare una campagna elettorale vincente o impostare un piano di comunicazione politica più a lungo termine.

Sei curioso di saperne di più? Molto bene, allora non perdiamo tempo e iniziamo subito. Perché in politica il tempo è tiranno e nella comunicazione bisogna sempre stare sul pezzo.

A questo punto non ci rimane che augurarti buona lettura e…buona campagna elettorale.

Tutto ciò che devi sapere sul marketing applicato alla politica

Come si struttura e si gestisce, quindi, una strategia politica dal punto di vista organizzativo e comunicativo? Andiamo subito a scoprirlo nel dettaglio, a cominciare dal prossimo paragrafo.

Marketing elettorale: definizione

Iniziamo dalle basi, partendo da marketing politico e definizione. Secondo uno dei più importanti esperti del settore, il francese Michel Bongrand, autore tra gli altri del libro “Le marketing politique”, questo è il significato del termine di cui stiamo parlando:

«Il marketing politico è un insieme di tecniche aventi come obiettivo di favorire l’adeguamento di un candidato al suo elettorato potenziale, di farlo conoscere al maggior numero di elettori e a ciascuno di essi in particolare, di creare la differenza con i concorrenti e gli avversari e con un minimo di mezzi, di ottimizzare il numero di suffragi, che occorre guadagnare nel corso della campagna».

Come organizzare una campagna elettorale

Entriamo adesso nel merito del marketing politico elettorale vero e proprio.

Una campagna elettorale deve essere basata innanzitutto su organizzazione e strategia. Ecco perché la prima cosa da fare è quella di dare vita ad un comitato elettorale. Questo vale sia che tu sia interessato a capire come organizzare una campagna elettorale comunale che a qualsiasi altro livello superiore.

Ma come si costituisce un comitato efficace? Ecco 5 regole da seguire sempre prima di iniziare:

  1. Cercare e selezionare il luogo ideale dove aprirlo;
  2. Definire settori, responsabili, ruoli e organigramma di chi anima il comitato;
  3. Creare un piano di comunicazione interno e delle prassi operative;
  4. Stabilire un cronoprogramma delle cose da fare. Anche se occorre mettere in conto una forte dose di imprevedibilità in ogni campagna elettorale;
  5. Definire il budget a disposizione della campagna.

A questo punto, prima di definire una campagna comunicativa di marketing politico vera e propria, sarebbe opportuno registrare un flusso di dati, magari affidandosi ad un istituto di ricerca.

come organizzare una campagna elettoraleCiò di cui hai bisogno è capire il contesto nel quale si svolge la campagna, ovvero quali sono le problematiche del territorio di riferimento, che opinione hanno i cittadini del tuo candidato o della forza politica che rappresenti e dei suoi avversari.

Su questo è importante che non prevalgano le tue opinioni e quelle della compagine per le quali lavori, ma quella degli elettori. Qui entra in gioco l’istituto di ricerca che effettua sondaggi.

Solo a questo punto, sulla base dei dati raccolti, è possibile elaborare una strategia elettorale, e quindi una campagna politica, corretta. Utile a solleticare le corde più sensibili dei cittadini, in modo da valorizzare i propri punti di forza e dettare in questo modo l’agenda politica anche agli avversari, potendo scegliere il campo di scontro più congeniale.

Come elaborare una strategia di comunicazione politica

Una volta istituito e organizzato il comitato elettorale e raccolti i flussi di dati necessari ad articolare la strategia, i prossimi passi del perfetto piano di marketing politico prevede:

  1. Stanziare il budget a disposizione per la comunicazione;
  2. Stabilire coordinato campagna, claim, eventuali foto candidato;
  3. Redigere un piano di comunicazione complessivo;
  4. Sviluppo di un piano di comunicazione integrata e specifico per ogni canale, dal comunicato stampa ai social network e agli spot radiotelevisivi;
  5. Pianificazione eventi, manifestazioni, interviste e conferenze stampa;
  6. Definizione cronopragramma e format appuntamenti.

Libri di marketing e politica

Qualora volessi ulteriormente approfondire la materia, parliamo di marketing politico e libri sulla materia.

Ecco alcuni testi da leggere, magari per realizzare una tesi di laurea in marketing e comunicazione inerente Scienze Politiche.

  1. Marketing politico: come vincere le elezioni e governare, di Marco Cacciotto. Il libro illustra il ruolo che svolge la professionalizzazione della politica nella conquista del consenso in tempi di fast politics e in un contesto che necessita di una comunicazione permanente, declinata in maniera differente per ogni differente media e in grado di rivolgersi alle infinite praterie della web in tempo reale;
  2. Il marketing della politica. Funzione, strategia e comunicazione dei partiti, di Fabrizio Iaconetti. Come sta cambiando la l’orientamento e il linguaggio dei partiti politici in Italia, nell’era del prodotto, in cui si passa dai programmi ai progetti, dal cittadino al “cliente”? L’autore prova a raccontarlo in questo volume, nel quale riporta case history politiche internazionali, interviste a responsabili della comunicazione di partiti italiani e ed esperti di marketing;
  3. (E)lezioni di successo. Manuale di marketing politico, di Alberto Cattaneo e Paolo Zanetto. In questo libro i due autori espongono in modo sistematico i principi del marketing politico, soffermandosi sulla loro applicazione dal punto di vista pratico e operativo.
  4. Internet e comunicazione politica. Strategie, tattiche, esperienze e prospettive, di Antonio Palmieri. Testo sul marketing politico molto attuale, che si sofferma sulla necessità di comunicare online in maniera convincente ed empatica di oggi. Utile a comprendere in che modo il web può connettere in maniera convincente e diretta i singoli cittadini con i leader politici. Da Renzi a Berlusconi, passando per Salvini e Grillo. Libro ricco di idee, spunti, suggerimenti e aneddoti reali dell’autore, utili a comprendere come organizzare una campagna elettorale ad ogni livello e gestire la comunicazione politica di governo e di opposizione.

Master in Political Marketing

Se vuoi davvero diventare un esperto di marketing politico e farne la tua professione, devi sapere che ci sono dei corsi in grado di darti le competenze e le qualifiche necessarie per realizzare questa tua ambizione.

In questo campo Unicusano rappresenta un’eccellenza, grazie al suo master di I livello in Political Marketing. Esso si si rivolge agli addetti del settore, dai consulenti politici ai responsabili della comunicazione politica, passando per i portavoce, i responsabili delle relazioni istituzionali e del public affair, ma anche a tutti i laureati in discipline umanistiche ed economico-giuridiche interessati.

Questo è possibile anche grazie alla qualità e alla flessibilità del master, garantite dall’alto profilo dei docenti e dall’erogazione in modalità e-learning. infatti è possibile seguire le lezioni direttamente online, quando vuoi e da dove vuoi, senza alcun limite massimo di numero visualizzazioni. Un metodo pratico, innovativo ed efficace.

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali