informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Controllo antiplagio della tesi di laurea: ecco come farlo

Commenti disabilitati su Controllo antiplagio della tesi di laurea: ecco come farlo Studiare a Viterbo

Realizzare una tesi di laurea non è un gioco da ragazzi. Si tratta di uno dei documenti più importanti tra quelli che ti troverai a scrivere non solo all’università, ma nella vita in generale.

Dalla scelta dell’argomento al titolo, dalla raccolta delle informazioni alle analisi condotte sul campo: tutto rende la tua tesi di laurea un lavoro originale e personale.

Tuttavia, quando si scrive una tesi di laurea bisogna fare attenzione ad un aspetto della scrittura che riguarda l’attività di plagio.

La nostra guida di oggi, a cura dell’Università di Viterbo Niccolò Cusano, verte proprio sul controllo antiplagio della tesi di laurea e su come effettuarlo.

Se vuoi saperne di più sull’argomento, ti consigliamo di continuare a leggere.

Plagio e antiplagio

Cos’è il plagio e come si effettuano i controlli antiplagio? Nel corso di questa guida andremo a scoprire in che modo le università effettuano controlli per individuare eventuali copia e incolla da parte degli studenti.

Cosa si intende per plagio? Per questo termine, il dizionario della lingua italiana Zanichelli riporta la seguente definizione:

appropriazione, totale o parziale, di lavoro altrui, letterario, artistico e simile, che si voglia spacciare per proprio.

Il plagio consiste quindi nell’appropriarsi del lavoro di un altro (che ne è l’autore), ma anche delle sue idee o di informazioni legate al lavoro.

Si parla di plagio in tutti quei casi in cui si verificano queste situazioni, ovvero:

  • si copia o si parafrasa il lavoro di un autore senza citarlo come fonte
  • si fa passare il pensiero di un’altra persona come il proprio
  • si presenta un lavoro svolto da un’altra persona come il proprio (anche se l’autore è d’accordo)

Ti sarà utile sapere che il plagio può verificarsi anche involontariamente. Come? Ad esempio, citando molte volte in maniera scorretta.

Per capire se è stata messa in atto un’attività di plagio, occorre effettuare i controlli antiplagio. Andiamo a scoprire quali sono.

Controllo antiplagio della tesi di laurea

controllo antiplagio tesi di laurea copia

DepositPhoto.com/tumsasedgars

Ora che abbiamo definito cosa si intende per plagio, passiamo all’argomento della nostra guida, ovvero l’antiplagio della tesi.

Per scongiurare il pericolo di plagio, esistono degli strumenti online che servono a verificare se ciò che viene scritto nella tesi è stato copiato o meno.

Già da diverso tempo le università stanno utilizzando questi strumenti di controllo antiplagio della tesi di laurea. Tali strumenti facilitano il lavoro dei docenti che non devono più effettuare controlli personali sulla provenienza di quanto riportato dagli studenti.

In poco tempo, i software online permettono di ottenere un’analisi completa del testo.

Come funzionano questi software antiplagio? Che livello di affidabilità hanno?

La logica alla base del funzionamento è molto semplice: caricando il file della tesi sulla piattaforma digitale, il software effettua un’analisi del testo. Il testo viene confrontato con il database privato e con i documenti disponibili su internet.

Il risultato di quest’analisi è una percentuale di testo copiato da altre fonti. È importante però controllare la percentuale, in quanto alcune porzioni di testo “copiate ed incollate” potrebbero essere state citate correttamente. Pensiamo ad esempio alle leggi o ai testi letterari tipo le poesie. In questi casi è corretto che i testi siano identici a quelli di altri.

Passiamo alla pratica e vediamo quali sono i software antiplagio tesi più utilizzati.

Noplagio.it

Il primo software per il controllo antiplagio della tesi di laurea è Noplagio.it, software che individua le citazioni non segnalate nella giusta maniera.

I file supportati sono .doc, .docx e .odt e possono essere caricati documenti in lingue varie e dimensioni.

Con questo programma si possono individuare anche le parafrasi di contenuti che appartengono ad altri autori.

L’utilizzo del programma è gratuito, ma alcune funzionalità sono a pagamento ed acquistabili con l’accumulo di crediti che si ottengono condividendo informazioni sulla piattaforma.

Compilatio.net

Compilatio.net è invece un programma per il controllo antiplagio della tesi a pagamento.

Il prezzo varia a seconda della lunghezza del documento che si vuole analizzare.

Considerato tra i più affidabili, è uno di quelli maggiormente utilizzati anche dagli atenei.

Al termine dell’analisi, il software restituisce un report che segnala eventuali somiglianze con altri testi.

Software multilingue, disponibile in tre versioni: una per studenti, una per docenti e una per professionisti, con servizi dedicati alle diverse categorie.

TesiVerified

TesiVerified è un servizio di Tesionline, collabora con Compilatio.net e garantisce un servizio di controllo antiplagio sicuro e affidabile.

TesiVerified evidenzia similitudini, elabora un elenco di link alle fonti e analizza ogni periodo del documento.

Con TesiVerified puoi ricevere un Certificato Antiplagio che attesta l’originalità della tua tesi, da scaricare e stampare.

Il prezzo dell’analisi antiplagio è calcolato sulla base del numero di parole presenti nel documento caricato.

Plagiarism Detector

Software gratuito, ma con capacità ridotte. Plagiarism Detector può controllare documenti contenenti massimo 1000 parole.

Anziché caricare il file, potrai fare copia e incolla del tuo testo all’interno del riquadro.

Scribbr

Scribbr è gratuito ed è pensato appositamente per gli studenti. Fornisce tre tipi di servizio:

  • correzione e revisione della tesi
  • controllo antiplagio
  • generatore APA per la realizzazione della bibliografia

Ora che sai come controllare la tua tesi di laurea leggi anche come scrivere le didascalie della tesi di laurea.

Credits immagine: DepositPhoto.com/gustavofrazao

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali