informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Lavori più redditizi in Italia: info e spunti

Commenti disabilitati su Lavori più redditizi in Italia: info e spunti Studiare a Viterbo

Vorresti scoprire quali sono i lavori più redditizi in Italia?

In questo articolo ti sveleremo quali sono, ma andremo anche ad individuare i migliori master e corsi di laurea per ottenere le competenze necessarie per poterli svolgere. Quelli in grado di rendere i tuoi CV particolari o comunque più idonei possibili a ricoprire certi ruoli professionali.

Una vera e propria guida a tua disposizione, utile a scegliere quale carriera o percorso di studi possa essere più adatto alle tue ambizioni, esigenze e aspirazioni.

Vuoi saperne di più? Allora non perdiamo tempo e andiamo subito al sodo. Buona lettura.

Mestieri più pagati in Italia: ecco quali sono

Nei prossimi paragrafi andremo dunque a scoprire insieme quali sono i lavori più redditizi in Italia, tra i mestieri più richiesti e le professioni ben pagate oggi e nel futuro. Allaccia bene le cinture: si comincia.

Studi e professioni più redditizie

Ma quali sono i lavori più redditizi in Italia?

A tal proposito un’indagine condotta dal Il Sole 24 ore, rivela che nei prossimi cinque anni i mestieri più pagati e ricercati saranno quelli relativi alle specializzazioni economiche e statistiche, mediche e sanitarie, nonché ingegneristiche e dell’insegnamento.

Conferme di questa tesi giungono anche da Unioncamere, secondo la quale già nel 2020 saranno più di 2 milioni e mezzo le persone qualificate che troveranno impiego in questi settori.

Naturalmente è più facile accedere a questi lavori più pagati con laurea. Per questo motivo, gli studi più redditizi riguarderanno le seguenti aree:

  1. Ingegneria. Da quella Civile all’Agroindustriale, dalla Biomedica alla Gestionale Industriale, dall’Elettronica alla Meccanica. Tutti corsi previsti dall’offerta didattica Unicusano;
  2. Economia. Unicusano a tal proposito eroga corsi di laurea in Economia Aziendale e Management o la Magistrale in Scienze Economiche;
  3. Giurisprudenza. Un classico intramontabile, certamente tra i più spendibili per trovare lavoro;
  4. Medicina e psicologia. Come il nostro corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche o le magistrali in Psicologia Clinica e della Riabilitazione o in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni;
  5. Insegnamento e Formazione. Il corso in Scienze dell’Educazione e della Formazione è uno dei nostri fiori all’occhiello. Possibilità di differenziare tra Curriculum Cognitivo Funzionale e quello Pedagogico Sociale.

Si tratta di ambiti professionali avanzati. Ecco perché è più difficile trovare spazio tra questi lavori più pagati senza laurea.

Ma non è tutto: la tecnologia fa passi da gigante e più avanti approfondiremo anche i lavori del futuro.

Lavori più pagati per le donne

lavori del futuroAlcune recenti ricerche, dimostrano come vi siano dei lavori più redditizi in Italia (e non solo) per le donne rispetto agli uomini. Ovvero delle professioni nelle quali il gentil sesso riesce spesso e volentieri a guadagnare più degli uomini. Ad esempio: panettiera, cameriera e barista, make up artist, responsabile selezione del personale, maestra d’asilo, operatrice tecnico sanitaria, dietologa e nutrizionista, fisioterapista, responsabile commerciale e assistente di segreteria amministrativa.

Detto questo, prima di passare al prossimo paragrafo, bisogna precisare che tra i lavori più redditizi in Italia iniziamo a trovare già oggi ingegneri e tecnici informatici.

Nel contempo il digitale sta sdoganando nuove figure professionali sempre più retribuite. In particolare nel mondo dell’import, dell’export e del fenomeno dei nostri giorni: l’e-commerce. Andiamo a scoprirne di più.

I lavori più pagati del futuro

Non a caso, tra i dieci mestieri nuovi e redditizi per antonomasia compaiono:

  1. Operatore import-export. Si occupa di ricevere ordini, organizzare e monitorare le spedizioni, gestendo anche le pratiche burocratiche di dogana. In base all’esperienza, può arrivare a guadagnare oltre 30 mila euro annui;
  2. Addetto alla dogana. Il suo compito consiste nell’organizzare i trasporti mare-terra, gestire i contratti con vettori e spedizionieri e occuparsi di svolgere le pratiche burocratiche connesse;
  3. Export manager. Colui il quale gestisce i clienti acquisiti dall’azienda di riferimento, attuare la sua politica commerciale per quanto riguarda il mercato estero. Uno dei manager più pagati in circolazione;
  4. Responsabile Vendite. Si occupa di acquisire e gestire clienti. Può arrivare a guadagnare tra i 20 e i 35 mila euro annui.
  5. Ingegnere informatico. Ti piacerebbe progettare e sviluppare microprocessori, programmi, applicazioni web, sistemi e circuiti elettronici guadagnando per questo più da 30 mila euro annui in su? Allora questo è uno dei lavori più redditizi in Italia che fa per te;
  6. Ingegnere energetico. Un professionista che si occupa di supervisionare la qualità e la produttività dei macchinari energetici. Retribuzione base iniziale sui 25 mila euro annui;
  7. Mobile Developer. Sviluppatore software e applicazioni per dispositivi mobili. In base all’esperienza si può guadagnare tra i 20 e i 40 mila euro annui Insomma, lavori strapagati in Italia.
  8. E-Commerce manager. Figura simile a quella dei responsabili vendite nei negozi. La differenza è che opera esclusivamente online;
  9. Traduttore e interprete. Delle classiche lingue più parlate come inglese, tedesco e francese, ma anche e soprattutto di quelle di riferimento per nuovi mercati come cinese, arabo o russo;
  10. Spedizioniere. Deve essere in grado di gestire le spedizioni in tutto il mondo per ditte esterne, compresi gli e-commerce.

Ed ecco svelati anche i lavori più richiesti nel prossimo futuro.

I master più spendibili nel mercato del lavoro

Abbiamo fin qui parlato dei lavori più redditizi in Italia di oggi e nel prossimo futuro, accennando anche quali corsi di laurea possono essere più utili per acquisire le conoscenze necessarie a poter ambire a ricoprire tali posizioni professionali.

E i master più spendibili nel mercato del lavoro? Non preoccuparti: abbiamo pensato anche a questo, dedicando un focus specifico a questo aspetto in quest’ultimo paragrafo.

In particolare, nell’ambito ingegneristico e informatico, di cui abbiamo largamente parlato, ti consigliamo:

  1. Data Analyst. Master di I livello finalizzato a formare una delle figure professionali più richieste in assoluto. Considerata dagli esperti la professione più interessante del secolo;
  2. Sicurezza delle reti informatiche. Master di I livello che può farti diventare colui il quale che si occupa di garantire la sicurezza informatica aziendale;
  3. Sistemi di gestione aziendale e gestione di impresa. Master di I livello volto a farti acquisire la capacità di guidare i processi aziendali verso la realizzazione di benefici economico-finanziari;
  4. Gestione, controllo e manutenzione dei processi industriali. Master di II livello utile a renderti in grado di rispondere alle esigenze legate ai processi industriali delle imprese di oggi, dai reparti produttivi alla  logistica interna;
  5. Innovazione, sviluppo e gestione di reti energetiche basate su energie rinnovabili.  Master di II livello in grado di infonderti competenze specialistiche per i settori altamente innovativi come quelli energetici e delle utility.

E con questo si chiude la guida Unicusano ai lavori più redditizi in Italia e sugli studi da seguire per poter ambire a ricoprire tali professioni. Abbiamo analizzato le professioni più richieste, i mestieri maggiormente retribuiti, i corsi di laurea e i master migliori per prepararti e lanciarti nel mercato del lavoro nel modo migliore. A questo punto non ci rimane che augurarti buono studio e buon lavoro.

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali