informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Libri scientifici: ecco quelli da leggere assolutamente

Commenti disabilitati su Libri scientifici: ecco quelli da leggere assolutamente Studiare a Viterbo

Sei alla ricerca di libri scientifici interessanti da leggere perché sei uno studioso o un semplice appassionato?

Se le riviste di divulgazione scientifica o gli Utet test medicina non bastano a soddisfare la tua voglia di saperne di più, o non sono abbastanza approfondite da farti comprendere appieno un determinato fenomeno, non preoccuparti: questo articolo è fatto apposta per te.

In questa guida, infatti, ti suggeriremo i migliori libri da leggere, nonché i migliori master e corsi di laurea, inerenti materie scientifiche. Perché ogni sistema di conoscenze umane ha il suo linguaggio e la tua utilità. Ad esempio, grazie alla scienza, sappiamo che bere acqua aiuta a studiare meglio.

Come dici? Non vedi l’ora di scoprirne di più? Bene, allora hai proprio la ricerca nel sangue.

Non perdiamo tempo, dunque, ed entriamo subito nel merito. Se hai a disposizione carta e penna o programmi per prendere appunti, è il momento di tirarli fuori. I migliori libri scientifici ti aspettano.

Libri di scienza: ecco quali leggere e perché

Per questo articolo abbiamo selezionato alcuni titoli di libri scientifici da leggere assolutamente, tra i quali troverai certamente ciò che stai cercando. Al suo interno, infatti, potrai riscontrare diverse tipologie di testi: dal classico libro di scienze ai manuali divulgativi, passando per i libri di fisica e giungendo fino ai romanzi scientifici. Dalle opere che hanno fatto la storia ai libri scientifici per ragazzi. Insomma, non abbiamo lasciato proprio nulla di intentato.

Cos’è la scienza e di cosa si occupa

divulgazione scientificaI prossimi paragrafi di questa guida saranno interamente dedicati ad alcuni importanti libri scientifici, ad ognuno dei quali abbiamo riservato una piccola recensione.

Ma prima di arrivarci, è doveroso fermarci un attimo per fare una premessa necessaria a fornirti gli strumenti ideali per approcciarti a questi testi. Se stai bene attento, però, inizieremo già da ora a citare alcuni libri interessanti.

Cerchiamo innanzitutto di definire cos’è la scienza e cosa comprende, prendendo in prestito la definizione data da una nota enciclopedia collaborativa online, in cui si legge:

Per scienza si intende un sistema di conoscenze ottenute attraverso un’attività di ricerca prevalentemente organizzata e con procedimenti metodici e rigorosi, allo scopo di giungere ad una descrizione, verosimile, oggettiva e con carattere predittivo, della realtà e delle leggi che regolano l’occorrenza dei fenomeni.

La scienza moderna si sviluppa in modo particolare a partire dalla rivoluzione scientifica del XVI secolo con l’accumulo di conoscenze nei più svariati ambiti del sapere. La storia della scienza descrive il loro sviluppo nel tempo.

L’insegnamento della scienza e la ricerca scientifica vengono praticati non solo nelle università, ma anche in istituti, enti di ricerca e imprese. Vi sono solide vocazioni accademiche, ma anche amatori che si dedicano soprattutto all’osservazione scientifica.

I settori scientifico-disciplinari riconosciuti in Italia per organizzare l’insegnamento superiore, attraverso l’ultimo decreto ministeriale 30 ottobre 2015 sono riconducibili a 14 aree:

  1. Matematiche e informatiche;
  2. Fisiche;
  3. Chimiche;
  4. Della terra;
  5. Biologiche;
  6. Mediche;
  7. Agrarie e veterinarie;
  8. Ingegneria civile e architettura;
  9. Ingegneria industriale e dell’informazione;
  10. Dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche;
  11. Storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche;
  12. Giuridiche;
  13. Economiche e statistiche;
  14. Politiche e sociali.

Se sei interessato a studiare una di queste discipline, clicca su quelle disponibili in elenco, oppure dai un’occhiata a tutte le aree dei corsi di laurea e dei master erogati da Unicusano.

Etimologia di scienza e differenze con la filosofia

Il termine scienza deriva dalla parola latina scientia, cioè conoscenza. Il suo significato, dunque, era facilmente interscambiabile con quello del termine filosofia, come ricostruisce brillantemente Josef Seifert in L’ uomo alla ricerca della verità: filosofia, scienza, teologia”.

Inoltre, secondo Karl Popper, uno dei più importanti filosofi ed epistemologi mondiali, nel suo “Conoscenza oggettiva – Un punto di vista evoluzionistico” sosteneva che:

«La scienza non è un insieme di asserzioni certe, o stabilite una volta per tutte, e non è neppure un sistema che avanzi costantemente verso uno stato definitivo. La nostra scienza non è conoscenza: non può mai pretendere di aver raggiunto la verità, e neppure un sostituto della verità come la probabilità».

Anche se, come la “Rivista di filosofia neo-scolastica” ha fatto notare, non basandosi sul possesso integrale della verità, quest’ultima non era ritenuta una scienza per così dire “totale”.

Ma fatte queste doverose premesse, passiamo a presentare i libri scientifici che abbiamo selezionato per te.

Libri divulgazione scientifica: consigli

In questa guida però, ci concentreremo soprattutto sui libri scientifici divulgativi.

Ecco alcuni libri di scienze da non perdere:

  1. Il senso delle cose. Le provocazioni intellettuali di Richard Feynman, fisico e divulgatore scientifico statunitense, che è stato anche Premio Nobel per la fisica nel 1965 per l’elaborazione dell’elettrodinamica quantistica, non sono mai banali. Solo lui è in grado di dimostrare come sovente un’ipotesi da “quasi certamente” falsa possa diventare “quasi certamente” vera;
  2. Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo. Uno dei libri scientifici dal linguaggio più poetico che esista, in cui l’autore Michael Guillen riesce a raccontare e far comprendere a tutti il fondamentale apporto ai vari campi del sapere scientifico, da parte di cinque geni indiscussi come Bernoulli, Clausius, Einstein, Faraday e Newton;
  3. Sette brevi lezioni di fisica. Passiamo ai libri sulla fisica con questa guida a tappe: dalla teoria della relatività generale di Einstein e della meccanica quantistica fino alle questioni aperte sulla architettura del cosmo, sulle particelle elementari, sulla gravità quantistica, sulla natura del tempo e della mente;
  4. La scimmia nuda. Studio divertente sull’uomo, ma rigorosamente scientifico, ad opera di Desmond Morris, zoologo noto in particolare per i suoi studi sulle scimmie. Risultato? In una sola parola: sconvolgente;
  5. L’architetto dell’invisibile ovvero come pensa un chimico. Un viaggio nella mente di un chimico. Lui è Marco Malvaldi e saprà farti divertire a scoprire cos’è una molecola, come cambiano le proprietà degli atomi in essa, ma anche come cambiano le proprietà della molecola in un ambiente. Senza lesinare similitudini tratte dall’economia e dalla letteratura. Davvero interessante;
  6. Botanica. Viaggio nell’universo digitale. Il racconto del mondo vegetale ad opera di uno tra i massimi botanici del mondo, Stefano Mancuso. Dove si fondono passato e futuro, storia ed ecologia e non mancano le emozioni suscitate dalla scoperta scientifica.

Romanzi scientifici

Non sempre i loro contenuti hanno un riscontro scientifico reale. Se però, oltre ai libri prettamente scientifici, sei affascinato anche dal filone di narrativa associato alla fantascienza, magari per leggere qualcosa di leggere durante le vacanze invernali o estive che siano, non puoi assolutamente perderti romanzi “scientifici” di autori come Jules Verne (su tutti Viaggio al centro della TerraVentimila leghe sotto i mariDalla Terra alla Luna e L’isola misteriosa), Edwin Abbott Abbott (Flatlandia), H.G. Wells (La macchina del tempoL’isola del dottor MoreauL’uomo invisibileLa guerra dei mondi), Emilio Salgari (Le meraviglie del Duemila), M.P. Shiel (La nube purpurea), J.D. Beresford (con il romanzo evoluzionista The Hampdenshire Wonder), Arthur Cona Doyle (Il mondo perduto), William Hope Hodgson (La terra dell’eterna notte), Olaf Stapledon (InfinitoLast Men in LondonQ.I. 10000) o Michael Crichton (Jurassic Park). Veri e propri mostri sacri di questo genere.

E con questa breve postilla extra, si conclude la nostra guida su cos’è la scienza e quali sono i libri scientifici più utili e interessanti da leggere.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.