informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Serie TV pirati: ecco le 10 da non perdere

Commenti disabilitati su Serie TV pirati: ecco le 10 da non perdere Studiare a Viterbo

Hai cercato sul web serie TV pirati, ma non hai trovato i film streaming o le fiction d’avventura che desideravi?

Non preoccuparti, perché dopo averti raccontato i migliori film sugli artisti, proseguiamo le nostre recensioni cinematografiche e sui telefilm più in voga del piccolo schermo, occupandoci proprio con le serie TV imperdibili a tema pirati.

L’articolo che stai leggendo, infatti, vuole essere una vera e propria guida di questo particolare genere di fiction.

Sei pronto a salpare per i sette mari, attraccare barche e scoprire nuove meravigliose isole? Allora non perdiamo tempo, leviamo l’ancora e partiamo subito all’arrembaggio. Augurandoti buona lettura e…buona futura visione.

Telefilm pirati e simili: ecco più belli e dove vederli

Come abbiamo già accennato, il leitmotiv di questo articolo sarà “Serie TV Pirati”. Andremo cioè alla scoperta dei migliori telefilm che raccontano le gesta di questi controversi, tenebrosi e affascinanti marinai. Non solo fiction televisive, ma anche cartoni animati per grandi e piccini. Tu prepara i popcorn, a suggerirti cosa guardare e dove, ci pensiamo noi.

Balck Sails: trama ed episodi

Iniziamo il nostro viaggio dal titolo serie TV pirati, dal re incontrastato dei telefilm di questo appassionante genere: Black Sails.

Neanche a dirlo, è una produzione statunitense, trasmessa dal 2014 per un totale di 4 stagioni. Ecco perché se hai cercato Black Sails 5, non hai trovato nulla.

Si tratta dell’antefatto del romanzo di Robert Louis Stevenson L’isola del tesoro. Ma ecco la trama Black Sails Wiki:

«La vicenda, ambientata nel 1715 durante l’età d’oro della pirateria, racconta la storia della Walrus e del suo equipaggio durante la ricerca del galeone spagnolo Urca de Lima, che trasporta un ricco bottino in oro della flotta delle Indie Occidentali.

La Walrus, capitanata da James Flint insieme al nostromo Billy Bones e al cuoco di bordo John Silver, verrà affiancata dalla Ranger, dotata di una temibile ciurma composta dal capitano Charles Vane, lo scaltro quartiermastro Jack Rackham e la spietata Anne Bonny. Partendo insieme dall’isola di New Providence, che i pirati hanno reso la loro capitale, entrambi i capitani si dovranno fidare del cuoco John Silver, unico a conoscere interamente la rotta seguita dalla nave spagnola».

Di Black Sails episodi ce ne sono 38 in totale: 8 nella prima stagione, 10 nella seconda e altrettanti nella terza e nella quarta.

Black Sails 4: Cast e streaming

Gli interpreti e i personaggi principali, dalla prima serie fino alla quarta, sono essenzialmente 17. Andiamo a svelarli tutti:

  1. Toby Stephens (alias James Flint)
  2. Hannah New (Eleanor Guthrie)
  3. Luke Arnold (John Silver)
  4. Jessica Parker Kennedy (Max)
  5. Tom Hopper (Billy Bones)
  6. Zach McGowan (Charles Vane)
  7. Toby Schmitz (Jack Rackham)
  8. Clara Paget (Anne Bonny)
  9. Mark Ryan (Hal Gates)
  10. Hakeem Kae-Kazim (Signor Scott)
  11. Sean Cameron Michael (Richard Guthrie)
  12. Louise Barnes: (Miranda Barlow)
  13. Rupert Penry-Jones (Thomas Hamilton)
  14. Luke Roberts (Woodes Rogers)
  15. Ray Stevenson (Edward Teach)
  16. David Wilmot (Israel Hands)
  17. Harriet Walter (Marion Guthrie)

film streamingIn Italia, le prime tre stagioni sono state trasmesse su AXN, mentre la quarta da Sky Atlantic. Per guardare Balck Sail streaming, invece, è possibile collegarsi a Netflix.

Crossbones

Qui regna il temibile Barbanera, un pirata a capo di un luogo popolato da ladri e criminali senza scrupoli.

Insomma: una grandissima minaccia per la pace e il commercio internazionale. Barbanera, però ha una grande debolezza: non resiste al fascino e all’influenza di una donna. Basterà per farlo crollare?

Se c’è una serie TV pirati che può competere con Black Sails, è sicuramente Crossbones. Le vicende di questa serie TV pirati sono ambientate nel 1715 e precisamente sull’isola di New Providence, nell’arcipelago delle Bahamas.

Treasure Island – L’isola del tesoro

Finalmente una serie TV pirati animata, quindi più adatta ad un pubblico di bambini, ma soprattutto una produzione italiana. Si tratta infatti di una libera interpretazione del romanzo di Robert Louis Stevenson realizzata da Rai Fiction e Mondo Tv.

Andata in onda in prima visione nel 2016, racconta le avventure del giovane Jim Hawkins, partito alla ricerca di un misterioso tesoro. Con lui, fin da subito, il dottor Livesey, mentre durante il viaggio si uniranno alla compagnia anche altri personaggi: Jojo, le sorelle Stenforn e un anziano pirata di nome Long John Silver.

Marco Polo

Chi non conosce l’ambasciatore, scrittore, viaggiatore e mercante italiano tanto celebre nella storia medievale? A lui è ispirata e dedicata questa serie televisiva di successo prodotta da Netflix. 

Ambientata, manco a dirlo, tra la Venezia del 1274 e l’Impero Mongolo, meta del lungo viaggio intrapreso dal giovane protagonista al seguito del padre e dello zio.

The Last Kinkdom

Più che una serie TV pirati, lo è sui Vichinghi. Si tratta dell’adattamento per il piccolo schermo dei romanzi storici di Bernard Cornwell.

Siamo nel IX secolo, in una Gran Bretagna all’epoca divisa in sette regni e occupata, appunto, proprio dai Vichinghi. Quelli provenienti dalla Danimarca catturano il piccolo Uhtred, figlio di un nobile sassone, che uno di loro crescerà come un figlio. Finché questo “padre adottivo” viene ucciso e Uhtred decide di vendicarlo. Un’esperienza che lo porterà a fare i conti con il proprio passato.

Mostri e Pirati

Altra serie TV pirati italiana a cartoni animati, 13 episodi prodotti da Red Whale, Magic Production Group e Mondo TV nel 2007.

A disegnarla ci ha pensato un’artista d’eccezione: il noto fumettista italiano Emilio Urbano, che ha lavorato tra l’altro anche per i classici Disney, Simba e il Re Leone, Topolino, le W.I.T.C.H. e il fumetto Ratatouille.

One Piece – Tutti all’arrembaggio

Con questa serie TV pirati entriamo nel mondo dei manga. In particolare con la storia di Monkey D. Rufy, un giovane pirata sognatore che da piccolo ha avuto un piccolo incidente. Egli ha infatti mangiato il frutto del diavolo Gom Gom e questo lo ha reso un uomo di gomma in grado di allungarsi e deformarsi.

Ma il suo vero sogno è quello di ritrovare il leggendario tesoro One Piece e diventare il Re dei pirati. Per fare questo mette in piedi la bizzarra e variegata Ciurma di Paglia. Riusciranno insieme a realizzare questa ambiziosa impresa?

Pirate Master (Reality)

Forse stenterai a crederlo, ma tra le serie TV pirati esiste anche un reality show americano.

Si tratta proprio di Pirate Master ed è prodotto dalla CBS e ha anchce raccolto un notevole successo, grazie alla nuova visione che riesce a dare alla tematica della pirateria.

Il format prevede la partecipazione di 16 moderni pirati, molto simili ai Vichinghi, alla ricerca di un tesoro nelle isole caraibiche.

Le nuove avventure di Peter Pan

Serie TV pirati d’animazione. Si tratta di una co-produzione indiana, tedesca e francese ispirata al romanzo Peter e Wendy di J. M. Barrie. Rispetto alla storia tradizionale aggiunge però alcuni personaggi e aggiorna l’ambientazione, ritrovandosi nella Londra contemporanea.

Per il resto si tratta di avventure inedite del bambino che non cresce mai, che insieme a Wendy e ai bambini sperduti visita le sirene, la tribù degli indiani, le sinfidi e in particolare i pirati.

Neverland – La vera storia di Peter Pan

Dimentica la visione quasi fiabesca che ti è stata data da bambino di Peter Pan, perché questa miniserie televisiva in 2 episodi, prodotta nel 2011 da Parallel Films e Sky Movies Production, rimescolerà tutte le carte e le tue certezze.

In questa rivisitazione Peter è un ragazzo con la passione per i piccoli furtarelli. Finché, un giorno, questo suo “vizio” cambia la sua vita. Ciò avviene quanto egli tocca una sfera dentro un negozio. Questa però esplode al tocco del giovane Peter e ha come conseguenza quella di fa scomparire tutti i suoi amici.

Dove sono finiti? In un luogo magico che ti ricorderà qualcosa: L’Isola che non c’è. Anche il nostro “eroe” riuscirà a raggiungerla attraverso la sfera, ma riuscirà a riportare a casa i suoi amici sani e salvi?

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento:
  1. attività istituzionali dell'Università: la stessa potrà raccogliere i Vostri dati personali inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei; potrà, pertanto, successivamente trattare i Vostri dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento per la scelta del percorso universitario;

  2. attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili;

  3. attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti.

Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è consultabile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Vi informiamo, a tal riguardo, che l’Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’Avvocato Daniela Sasanelli, ad ulteriore garanzia dei Vostri diritti e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo. Il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it.

Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessari per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che non è prevista nessuna diffusione a soggetti indeterminati. Per tali adempimenti i soggetti terzi verranno nominati responsabili del trattamento.

Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi

Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali sono necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a Voi studenti.

Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE)

Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, avete diritto ad essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale, il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento. Detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettifica o l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. Vi informiamo, inoltre. che in base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dall’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che, limitatamente ad alcuni dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento, purché non inficiano l’instaurazione e/o prosecuzione del rapporto.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali